FABBRICATO DIRETTIVO E RESIDENZIALE

Cliente
Greco
Tipologia
Residenziale/Direttivo
Anno
2018 -2019
Luogo
Collepasso
Stato Lavori
In corso

Tutto può cambiare

La saturazione del territorio, una nuova coscienza anti-cementificazione, lo spopolamento delle abitazioni costruite a dismisura negli anni ’60 e ’70 ed in ultimo, non per importanza, i vantaggiosi incentivi fiscali, hanno trasformato il concetto di edilizia.
Mai come in questi tempi si è assistito al recupero di scadenti fabbricati senza valore artistico /storico.
E’ qui che entrano in gioco professionisti sempre più qualificati, nuove tecniche costruttive, materiali inediti, spesso miscelati a materiali antichi, una combinazione di tecnica, esperienza e creatività, volta a trasformare vecchi edifici, in nuove tipologie d’avanguardia, capaci di ridotti consumi energetici, a basso impatto ambientale, riprogettati secondo le moderne esigenze, certamente molto più flessibili e luminosi, ma anche ben disimpegnati ed adatti ad usi mutevoli, e ancora …..di “tendenza” (termine che uso con estrema parsimonia quando parlo di architettura!).
In particolare, la ristrutturazione di questo fabbricato avviene con l’uso di speciali pannelli di cartongesso (“aquapanel”), lastre ceramiche di grande formato, dello spessore di 3 mm (“Laminam”), lastre di alluminio tagliate con controllo numerico, acciaio, strutture ferro e corten, ecc. Materiali leggerissimi, con una resistenza al tempo e alle intemperie senza precedenti, che grazie al loro peso ridotto garantisco grandi prestazioni antisismiche. Materiali assolutamente inattaccabili dall’umidità e dai salnitri, che oltretutto riducono enormemente i tempi di cantierizzazione. Nuove tecnologie a servizio di una architettura sempre più attenta alla qualità e all’ecologia, quasi senza limiti costruttivi. …. E ancora, tanto verde e svariati frangisole, per migliorare il confort bio-climatico.

dav
dav
dav
dav
dav
dav
dav